Come fare l’ottimizzazione SEO di un Blog Professionale

Come fare l’ottimizzazione SEO di un Blog Professionale

L’ottimizzare del contenuto del tuo blog con i motori di ricerca si potrà realizzare attraverso l’ottimizzazione SEO. Scopriamo i suggerimenti SEO dei professionisti Akomet, per rendere i contenuti del tuo blog professionale facilmente reperibile attraverso i motori di ricerca.

L’ottimizzazione dei motori di ricerca, o SEO, è incredibilmente importante per i professionisti del marketing. Quando ottimizzi le tue pagine web, inclusi gli articoli del tuo blog professionale, rendi il tuo sito web più visibile alle persone che utilizzano i motori di ricerca, come Google, per trovare il tuo prodotto o servizio.

I contenuti del tuo Blog aiutano davvero la tua attività a posizionarsi sui motori di ricerca?

Preparati per un’esplorazione approfondita del mondo del SEO per il tuo blog professionale, dei fattori che lo influenzano e dei suggerimenti per iniziare a ottimizzare il tuo blog professionale per i motori di ricerca.

Un blog professionale ti aiuta con la SEO?

Un blog professionale aiuta a migliorare la qualità SEO posizionando il tuo sito web aziendale come una risposta pertinente alle domande dei tuoi futuri clienti. Gli articoli del blog che utilizzano una varietà di tattiche SEO possono darti maggiori opportunità di posizionarti nei motori di ricerca e rendere il tuo sito più attraente per i visitatori.

Sebbene sia chiaro che il contenuto del blog contribuisce alla tua SEO, i numerosi aggiornamenti dell’algoritmo di Google possono rendere difficile la pubblicazione del giusto tipo di contenuto del blog se non sai da dove iniziare. Alcuni fattori di ranking del blog hanno resistito alla prova del tempo mentre altri sono considerati “obsoleti“. Ecco alcuni dei principali fattori che possono, direttamente e indirettamente, influenzare la SEO di un Blog Professionale.

Ti consigliamo di farti seguire da esperti come il nostro Team di Akomet, perché ognuno di essi ha uno scopo specifico e dovrebbe essere utilizzato per raggiungere un obiettivo SEO specifico per il tuo blog professionale.

I fattori che influenzano la SEO del tuo Blog Professionale:

1. Tempo di permanenza.

Sebbene il tempo di permanenza sia un fattore di ranking indiretto per Google, è un fattore critico nell’esperienza dell’utente e sappiamo che l’esperienza dell’utente è fondamentale quando si tratta di SEO. Il tempo di permanenza è il tempo che un lettore trascorre su una pagina del tuo Blog Professionale. Dal momento in cui un visitatore clicca sul tuo sito nella SERP, al momento in cui esce dalla pagina è considerato tempo di permanenza. Questa metrica indica indirettamente ai motori di ricerca quanto sono preziosi i tuoi contenuti per il lettore. Ha senso che più tempo trascorrono sulla pagina, più è rilevante per loro.

Tuttavia c’è un motivo per cui questa metrica è un indicatore indiretto per la SEO: è completamente soggettiva. Gli algoritmi dei motori di ricerca non conoscono la tua strategia di contenuto. Il tuo blog potrebbe essere incentrato su contenuti di breve durata che richiedono solo un minuto o due per essere letti. Potresti anche includere informazioni pertinenti all’inizio degli articoli del tuo blog per offrire la migliore esperienza di lettura, il che significa meno tempo trascorso sulla pagina.

Quindi sì il tempo di permanenza può influire sulla SEO ma non manipolare i tuoi contenuti per modificare questa metrica se non ha senso per la tua strategia di contenuti.

2. Velocità della pagina.

Abbiamo accennato in precedenza che gli elementi visivi sul tuo Blog Professionale possono influenzare la velocità della pagina, ma naturalmente questa non è l’unica cosa. Anche il codice spazzatura e l’uso eccessivo dei plugin possono contribuire a un blog lento.

La rimozione del codice spazzatura può aiutare le tue pagine a caricarsi più velocemente migliorando così la velocità della pagina. Se non sei sicuro di come trovare e rimuovere il codice spazzatura ti puoi affidare ad esperti come Akomet, per trovare le migliori strategie per velocizzare il tuo Blog Professionale.

3. Reattività mobile.

Più della metà del traffico di ricerca di Google proviene da dispositivi mobile. A livello individuale, il tuo Blog Professionale potrebbe seguire la stessa tendenza. Non c’è modo di aggirarlo: l’ottimizzazione del tuo blog per dispositivi mobile è un fattore che influenzerà le tue metriche SEO.

Ma cosa significa esattamente ottimizzare un sito web per dispositivi mobile? La regola empirica del settore è mantenere le cose semplici. La maggior parte dei temi predefiniti del sito sono già ottimizzati per i dispositivi mobili. Quindi tieni d’occhio le prestazioni del tuo sito sui dispositivi mobili dando un’occhiata alla dashboard di Google Analytics 4 ed eseguendo regolarmente un test della velocità del sito sui dispositivi mobile.

4. Indicizzazione del contenuto.

I motori di ricerca mirano a fornire le informazioni più pertinenti e a determinare ciò che è rilevante ed accurato per quel contenuto. Indicizzazione significa che un motore di ricerca trova il contenuto e lo aggiunge al suo indice. Successivamente la pagina può essere recuperata e visualizzata nella SERP quando un utente cerca parole chiave relative alla pagina indicizzata.

Ti starai chiedendo: la data in cui il contenuto è stato indicizzato è uguale alla data in cui è stato pubblicato? La risposta: sì e no.

Se un articolo di un blog viene pubblicato per la prima volta è probabile che, ad esempio, un crawler di Google indicizzerà quell’articolo lo stesso giorno in cui lo pubblichi. Ma il contenuto può essere retrodatato anche per diversi motivi legittimi, come l’archiviazione di informazioni o l’aggiornamento di una o due frasi.

Un modo per influenzare positivamente questo fattore SEO è implementare una strategia di ottimizzazione storica. Questa strategia funziona bene sui blog professionali che sono stati creati da alcuni anni e hanno già una discreta quantità di contenuti. Aggiornando gli articoli più vecchi con nuove prospettive e dati, sarai in grado di avere un impatto significativo sulla SEO del tuo blog senza dover creare altri nuovi contenuti. I crawler controlleranno la pagina, tenendo conto del contenuto aggiornato, e le daranno un’altra opportunità per competere nella SERP.

5. Dati recenti.

I dati recenti sono un altro fattore di ranking indiretto della SEO e dovrebbero essere inclusi negli articoli del tuo blog professionale. I dati recenti forniscono ai visitatori le informazioni pertinenti ed accurate che rendono l’esperienza del lettore positiva. Quando includi un collegamento a un sito credibile che contiene dati originali e aggiornati, stai dicendo al motore di ricerca che questo sito è utile e rilevante per i tuoi lettori.

Stai anche dicendo al motore di ricerca che questo tipo di dati è in qualche modo correlato al contenuto che pubblichi. Nel tempo, i tuoi lettori apprezzeranno il contenuto che può essere confermato utilizzando altre metriche come un aumento del tempo sulla pagina o una frequenza di rimbalzo inferiore. Ricorda che puoi sempre contattare il Team di Akomet per farti aiutare a raggiungere i risultati desiderati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Akomet.com