WordPress 6.1 tutte le ultime novità

WordPress 6.1 tutte le ultime novità

WordPress 6.1, previsto per 1° novembre 2022, presenterà un enorme miglioramento delle prestazioni del database grazie al nuovo “caching post query”. Questa nuova funzionalità promette di rendere i siti Web WordPress più veloci. Il miglioramento riguarda la memorizzazione nella cache post query.

Una delle cose a cui prestare attenzione è l’introduzione del formato immagine WebP per l’impostazione predefinita. Altre nuove migliorie includono una maggiore coerenza degli strumenti di progettazione, blocchi aggiornati e tipografia fluida.

Miglioramento delle prestazioni del database di WordPress 6.1.

WordPress memorizza varie parti del sito Web in un database che contiene informazioni sul sito organizzate in tabelle. Ad esempio tutto il contenuto dei tuoi articoli viene archiviato in una tabella. Quando qualcuno visita una pagina Web WordPress “interrogherà” il database per cercare di trovare il contenuto di quella pagina Web nel tuo database.

WordPress effettua più query al database per ogni pagina web richiesta e lo fa per ogni visitatore del sito. Di conseguenza ciò può diventare un carico pesante su un server quando accade migliaia di volte al minuto, con conseguente rallentamento delle prestazioni del database che, a sua volta, rallenterà l’intero sito.

Con questa nuova funzionalità di memorizzazione nella cache del database, invece di eseguire una query al database, verificherà prima se ciò che si sta’ cercando si trova in una cache ed estrarrà le informazioni da lì.

Secondo alcuni collaboratori di WordPress, che hanno lavorato a questo progetto, la funzione di memorizzazione nella cache si tradurrà in un notevole miglioramento, ed anche noi di Akomet troviamo questa nuova funzione al quanto interessante a livello applicativo.

Immagini WebP.

Un anno fa WordPress 5.8 ha introdotto il supporto per WebP consentendo agli utenti di caricare e utilizzare le immagini WebP nei loro contenuti con i plug-in. Dalla nuova versione WordPress 6.1 le immagini WebP verranno utilizzate come impostazione predefinita per i contenuti del tuo sito web.

Le immagini WebP hanno molti vantaggi rispetto ai tradizionali formati JPEG e PNG. Un notevole vantaggio è che sono incredibilmente veloci e di piccole dimensioni. Gli approfondimenti sulla velocità di pagina consigliano anche di utilizzare i “formati di immagine di nuova generazione” come WebP.

Tipografia fluida.

WordPress 6.1 viene fornito con supporto per la tipografia fluida tramite il file theme.json. Questa funzione migliora la reattività poiché il testo regolerà automaticamente le sue dimensioni in base allo strumento utilizzato dall’utente.

Strumenti per l’aspetto dello stile del tema.

Gli utenti possono abilitare gli strumenti per l’aspetto dello stile globale per i temi che non usano un file theme.json, come i temi classici. Ora quando vorrai creare un articolo o una pagina utilizzando l’editor dei blocchi sarai in grado di vedere il controllo della spaziatura dei blocchi.

Preimpostazione della spaziatura dei blocchi.

WordPress 6.1 aggiunge 7 Preset di spaziatura tra cui scegliere per accelerare il processo. In questo modo, puoi facilmente ricordare quale Preset applicare per i blocchi che desideri personalizzare. Se preferisci utilizzare il vecchio campo pixel personalizzato c’è un pulsante per passare ad esso.

Strumenti di progettazione migliorata.

Ogni blocco, nell’editor di WordPress, ha un set unico di strumenti di progettazione accessibili tramite il pannello delle impostazioni. Tuttavia questo può confondere e limitare gli utenti che potrebbero non trovare lo strumento di progettazione desiderato per un blocco specifico e dovendo utilizzare CSS personalizzati.

A partire da WordPress 6.1 gli strumenti di progettazione per molti blocchi saranno migliorati per consentire una maggiore personalizzazione senza codice e tramite l’editor dei blocchi. WordPress 6.1 aggiunge strumenti di tipografia e spaziatura ad oltre 30 blocchi, inclusi pulsanti, citazioni, tabelle ed elenchi di categorie.

Come preparare il tuo sito per WordPress 6.1?

Come per la maggior parte delle principali versioni di WordPress c’è una grande attenzione sulle nuove funzionalità. Ti consigliamo innanzitutto di configurare un ambiente di staging per confermare la compatibilità con la versione 6.1. La maggior parte dei siti non presenta problemi, ma alcune criticità potrebbero riscontrarsi nei temi, plug-in o codici personalizzati obsoleti.

Come con la versione 6.0, molte delle funzionalità di WordPress 6.1 richiederanno l’utilizzo di un tema a blocchi. Se non lo stai già utilizzando potresti voler impostare un ambiente di staging in cui provare diversi temi a blocchi e provare le nuove funzionalità di modifica e stile del Sito.

Continua a seguire questo articolo di Akomet per scoprire altre funzionalità e cambiamenti prima del rilascio definitivo previsto per il 1° novembre 2022. Per dubbi o richieste a tal riguardo rivolgiti con fiducia al Team di Akomet sapremo trovare una soluzione soddisfacente per le tue necessità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Akomet.com